GIANLUIGI TROVESI

Berg Heim

gianluigi trovesi – clarinet, alto sax
federico marchesano – doublebass
fabrizio bosso – trumpet
fulvio maras – drums
stefano montanari – violin, conduction
orchestra sinfonica

Gianluigi Trovesi presenta: “Berg Heim: una piccola montagna magica”.

Bergamo, 21 luglio 2011 – Con un tour di 8 date – dal 4 agosto al 14 agosto – che inizia dal cartellone di Terrazza sul Ceresio, sul Lago di Lugano, Gianluigi Trovesi, clarinetti e sassofoni, presenterà in prima assoluta il suo progetto Berg Heim: una piccola montagna magica.

Nato da una commissione del festival Alpentöne di Altdorf e liberamente ispirato a La montagna incantata di  Thomas Mann, proditoriamente trasferita a sud delle Alpi e (in)autenticamente trasformata in una “piccola montagna magica”, il nuovo viaggio musicale di Trovesi è un doppio omaggio: alla propria terra natale ed alle varietà umane narrate da Mann.

Sin dal titolo – che richiama il verosimile etimo teutonico di Bergamo, il “borgo sul monte” in dialetto orobico tutt’oggi chiamato Bérghem – nell’invito di Mann Trovesi trova nuove occasioni per esplorare gli amori musicali di una vita, dalle tradizioni folkloriche e popolari all’avanguardia improvvisativa, dalla musica rinascimentale al jazz.

Diretto da Stefano Montanari, virtuoso interprete della musica barocca, l’ensemble svizzero, tra le più importanti orchestre sinfoniche europee, interpreterà una suite di brani originali che trovano principio in un’overture seicentesca di Giovanni Battista Buonamente per concludersi con un ballo ispirato al virtuosismo  del settecentesco Pietro Locatelli, passando per suggestioni dodecafoniche, Follie barocche, frammenti schubertiani e profumi verdiani.

Accanto a Trovesi, nel ruolo di solisti, suoneranno lo stesso Montanari al violino, Fabrizio Bosso alla tromba, Fulvio Maras alle percussioni e Federico Marchesano al contrabbasso.